Domanda retorica? Non proprio, non basta infatti infilarsi il casco in testa per essere protetti.

L’azione di “calzare” il casco non è di per se una garanzia di protezione se non viene eseguita nel modo corretto e soprattutto indossando il casco giusto.

Il casco è l’accessorio più importante a livello di sicurezza, ha il compito di proteggere la parte più delicata e importante del nostro corpo e dipende quindi dal casco stesso una buona parte della nostra sicurezza. Quando si parla di casco la scelta DEVE ricadere sul modello che fornisce maggiori garanzie in termini di sicurezza lasciando perdere tutte le velleità legate all’estetica o peggio ancora all’economicità. Il casco è innanzitutto un dispositivo di sicurezza e non una cosa estetica per fare bella mostra di se, della grafica stupefacente o della lucente visiera iridio.
Perchè un casco sia sicuro e per poter funzionare perfettamente in caso di urti occorre che calzi perfettamente. L’omologazione dei caschi si basa su test specifici che misurano le caratteristiche  meccaniche del casco eseguite su determinate taglie regolamentate.

Le OMOLOGHE
Alla data di uscita del presente articolo l’omologa valida per i caschi per i piloti dai 15 anni in poi è la K2015.
Di seguito la lista dei caschi che hanno l’omologa K2015
http://www.smf.org/certlist/std_K2015

Per i bambini fino a 15 anni, la omologa è la CMR2016.

Di seguito la lista dei caschi che hanno l’omologa CMR2016
http://www.smf.org/certlist/std_CMR2016

Per i bambini è ancora valida fino al dicembre 2021 la omologa CMR 2007.
Di seguito la lista dei caschi che hanno l’omologa CMR 2007.
http://www.smf.org/certlist/std_CMR2007

E’ quindi di fondamentale importanza scegliere la taglia giusta, principalmente per un adeguato livello di protezione del cranio ma non per ultimo anche la visibilità ottimale, l’areazione e il comfort in generale.
Occorre avere un metro da sarto di quelli flessibili e misurare la circonferenza della testa come da disegno. In pratica occorre girare il metro intorno al cranio in modo orizzontale poco sopra alle sopracciglia (circa 2,5cm). Fatta la misurazione si confronta la misura con le tabelle del costruttore e si risale alla taglia. Appena indossato un casco nuovo è buona regola che sia un pò stretto, non troppo da stringere in modo eccessivo, questo perchè il materiale dell’imbottitura prenderà la conformazione della testa e del volto, risultando in seguito perfettamente calzante e comodo. Le guance dovranno essere leggermente compresse. Attenzione a non cadere nella tentazione di prenderne uno di una misura maggiore perchè una volta “assestato” il rivestimento protettivo interno risulterà più grande del dovuto rendendolo a tutti gli effetti inutilizzabile in termini di sicurezza.

NON dimenticate mai di allacciare il casco !!!

Indossare un casco senza allacciarlo è la cosa più inutile e pericolosa che può fare un pilota, un casco non allacciato non serve a niente.

Il modo corretto per agganciare il casco è il seguente:

  1. Infilare il laccio dentro ad entrambi gli anelli
  2. Allontanare leggermente i due anelli
  3. Infilare il laccino in mezzo ai due anelli
  4. Procedere ad agganciare la parte terminale del laccio allo “stopper” a scatto rosso.

sk2193 - Arai CK6

Arai CK-6 White è il nuovo casco per bambini omologato CIK-FIA, obbligatorio a partire dal Gennaio 2010, per tutti i giovani che si affacciano nel mondo delle competizioni automobilistiche. Continua a leggere sul nostro negozio...

sk2008 - Arai SK6

L'Arai SK-6 è stato progettato specificatamente per il karting, l'aggiunta di ulteriori funzionalità e miglioramenti al già impressionante SK-5. Continua a leggere sul nostro negozio...



abbiamo anche parlato di...