Larghezza carreggiata anteriore.

La larghezza della carreggiata anteriore è un settaggio estremamente importante in quanto una larghezza maggiore da una idea di maggiore stabilità del telaio all’avantreno.

E’ molto utile per il bilanciamento tra avantreno e retrotreno.
Occorre tenere ben presente che maggiore sarà la larghezza anteriore e maggiore sarà la flessione del telaio, poi ovviamente a parità di larghezza della carreggiata anteriore ci sarà un tipo di telaio che flette meno e uno che flette di più in base al tipo di acciaio utilizzato, al diametro e alla forma che ha il telaio.
Con una grande larghezza della carreggiata anteriore avremo una flessione elevata del telaio all’anteriore all’aumentare della forza centrifuga, come detto sopra, quindi avremo in particolar modo un grande effetto sul camber dinamico che andrà progressivamente ad aumentare quindi in pratica il telaio tenderà a liberare man mano che incrementa la forza applicata e questo è in genere molto utile visto che è sempre buona regola avere un avantreno leggermente sottosterzante.
In caso di eccessivo scivolamento dell’anteriore dato dalla eccessiva larghezza della carreggiata sarà quindi necessario ridurla un po’ anche se oramai da molti anni si gira in pista sempre con carreggiate molto larghe perché il comportamento del telaio è più lineare e non si hanno fenomeni di entrata in curva troppo violenta perché con la flessione del telaio il kart diventa più gestibile e meno reattivo in particolare con grip elevato.
Ci sono poi casi dove per ovviare ad un eccessiva larghezza della carreggiata invece di ridurla si monta la barra di irrigidimento anteriore, in modo da limitare la flessione del telaio e diminuire l’eccessiva variazione di camber dinamico. In caso di piste estremamente corte e tortuose le eccessive larghezza delle carreggiate sia anteriore che posteriore, sono in genere sempre un po’ negative perché aumenta la difficoltà di guida.



abbiamo anche parlato di...