L’ultimo titolo del gioco per PS4 Grand Turismo ha coinvolto un centinaio dei migliori piloti di GT Sport e circa 3 milioni di spettatori, l’evento di è svolto a Montecarlo proprio vicino al tracciato di Formula Uno.
I partecipanti appena maggiorenni si sono dati battaglia in 4 gare usando tutta la concentrazione necessario ad una gara vera e propria.
Le auto usate sono quelle del famoso gioco dedicato al GT. Possono essere auto commerciali non elaborate sino ad arrivare veri e propri bolidi da corsa. La cosa è talmente reale da valere una laurea Honoris Causa in ingegneria al suo ideatore Kazunori Yamauchi.
Oltre alle macchine, è riprodotta anche la complessa fisica delle corse, si va dall’effetto scia, fino alla resistenza del volante. Invece, dato che ogni gara ha un numero di giri minore alla controparte reale, il consumo di carburante e gomme avviene più rapidamente del normale. I piloti e i team devono quindi prestare attenzione anche al consumo di carburante.
NON ARRENDERSI MAI.
Il vincitore è stato il favorito, Igor Fraga, brasiliano, carismatico durante l’evento, ma di ghiaccio davanti al monitor. Dopo un inizio favoloso, all’ultimo giro della 2° gara viene fatto a pezzi dal samurai Yamanaka, che per la prima volta lo schioda dalla 1° posizione. Il colpo è talmente duro per il brasiliano che nelle due curve che lo separano dal traguardo finisce in 4° posizione
Guardare il filmato è come assistere ad una gara vera e propia, dopo pochi attimi non c’è più la percezione di guardare un gioco ma la sensazione è quella di una vera gara con tanto di telecronaca, basta guardare questo video: 



abbiamo anche parlato di...