La semantica è quella parte della linguistica che studia il significato delle parole.
Degli insiemi delle parole. Delle frasi e dei testi.

La meta semantica, nell’accezione proposta da Fosco Maraini, va oltre il significato delle parole e consiste nell’utilizzo di parole prive di referente, ma dal suono familiare alla lingua a cui appartiene il testo stesso e della quale deve seguire comunque le regole sintattiche e grammaticali della lingua italiana. Dal suono e dalla posizione all’interno del testo si possono attribuire significati più o meno arbitrari a tali parole.

E fin qui… Uff… Ma adesso andiamo al sodo e godiamoci questa superba interpretazione di #illonfobymaddy ♥ ♥ ♥ che, mi sia permesso dire, fa il pari alla nota interpretazione dell’inarrivabile Gigi Proietti.

E adesso prova anche tu…

Dalla raccolta di poesie “Gnòsi delle fànfole” del 1978 di Fosco Maraini ecco il testo

Il lonfo

Il lonfo non vaterca né gluisce e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce sdilenca un poco, e gnagio s’archipatta.
È frusco il lonfo! È pieno di lupigna arrafferìa malversa e sofolenta!
Se cionfi ti sbiduglia e t’arrupigna se lugri ti botalla e ti criventa.
Eppure il vecchio lonfo ammargelluto che bete e zugghia e fonca nei trombazzi fa lègica busìa, fa gisbuto;
e quasi quasi, in segno di sberdazzi gli affarfaresti un gniffo.
Ma lui zuto t’alloppa, ti sbernecchia; e tu l’accazzi.

 



abbiamo anche parlato di...