L’importanza dell’allenamento e la sua influenza sulle prestazioni in pista possono spesso essere sottovalutati.

La quarta e ultima parte della rubrica karting fitness è dedicata all’aperto psicologico del kart.

In quali casi la psicologia può essere utile per il karting?
L’obiettivo è quello di aiutare i conducenti a sviluppare le loro capacità mentali per avere successo nello sport.

I piloti sono persone normali che di solito sono soggette a forti pressioni.

E’ necessario dare loro tutti gli strumenti necessari per migliorare la loro fiducia in se stessi e una particolare calma in modo che possano concentrarsi su ciò che stanno facendo anche quando la situazione è difficile e sviluppare la capacità di comunicare con il team lavorando insieme per sviluppare strategie per un lavoro di squadra buono ed efficiente.

Ci sono diversi strumenti utilizzati da uno psicologo dello sport per raggiungere questi obiettivi, senza dubbio su di esso,

il successo di uno sviluppo di un programma mentale sensibile dipende dal rapporto tra l’esperto e il pilota

questo infatti, è il valore aggiunto rispetto ad altri metodi utilizzando libri sulle tecniche mentali, che sono un buon materiale di supporto, ma non possono prendere il posto del rapporto basato sulla fiducia che si costruisce tra un pilota e uno psicologo dello sport.
L’esperienza mostra diverse situazioni in cui uno psicologo dello sport potrebbe essere utile; ecco alcune:

  • la consapevolezza di essere un buon pilota, ma con dubbi su quanto siate bravi a fare bene.
  • fare meglio durante le prove libere o i test drive che nella giornata di gara, le prestazioni in questi giorni sembrano più fluide, qualcosa succede tra qualifiche e gara, ma non si può dire esattamente che cosa.
  • sentirsi molto nervosi prima e/o durante una gara.
  • sentire le persone che ritengono il fiato sul collo, questo è molto comune con i conducenti più giovani che sentono che tutti li guardano, genitori, amici, ecc e questo potrebbe benissimo farli perdere la loro concentrazione.
  • perdere la concentrazione nei punti più importanti di una gara, soprattutto quando sotto pressione, si possono commettere errori che possono rovinare la vostra gara
    dopo aver avuto un grave incidente, alcuni piloti, anche se fisicamente superati e in forma al 100%, sembrano incapaci di mettere in campo le stesse prestazioni di prima, come se avessero perso la fiducia in se stessi

Nonostante il pilota abbia continuità e profitti spesi tempo ed energia in allenamento, c’è una voce interna che dice che si sarebbe potuto fare di più e le cose non vanno ancora bene, e non si è fatto abbastanza, la ricerca ansiosa di perfezione può sviluppare frustrazione, un blocco in un driver e l’errore minimo diventa grave.

Il team non funziona come un’unica unità, la comunicazione è scarsa ed è quindi impossibile utilizzare il feedback come strumento valido per correggere gli errori e migliorare le prestazioni.
Alcuni piloti non hanno problemi fissi o barriere mentali per migliorare le loro prestazioni, ma vogliono aumentare la loro capacità di vincita.

Una serie di strumenti e mezzi di partecipazione sono raggruppati in ciò che è comunemente noto come Formazione Mentale.
L’allenamento mentale è un metodo personalizzato e dopo una prima fase di allenamento, puoi farlo da solo. Un buon modo per migliorare la consapevolezza di sè e le abilità legate al successo nelle prestazioni sportive.
Le aree che si qualificano per la Formazione Mentale sono elencate di seguito:

Definizione degli obiettivi, un mezzo che consente di ottimizzare e rendere più raggiungibili i traguardi sportivi.

  • Studio del comportamento concorrenziale, come le caratteristiche del pilota, gli svantaggi e come superarli.
  • Preoccupazione pregara, in cui le caratteristiche sono il dialogo interno del pilota e come trasformarlo in un alleato piuttosto che in un sabotatore critico.
  • Trovare lo stile di attenzione del pilota, i suoi punti di forza e come mantenere costanti le prestazioni.
  • Come tenere sotto controllo lo stress che si accumula durante una gara.
  • Come sviluppare immagini mentali può aiutare la performance perchè: influenza l’aspetto funzionale del corpo, aiuta ad imparare più velocemente, e utilizza un linguaggio che il corpo capisce.
  • Come le tecniche di rilassamento e di partenza psicofisica utilizzato nel modo giusto e al momento giusto può aiutare ogni pilota ad avere il giusto approccio nell’affrontare una gara.


abbiamo anche parlato di...